Strategia preflop per il 6+ Hold’Em (Short Deck)

6+ hold'em short deck range preflop strategia

Una delle novità più apprezzate degli ultimi anni è il 6+ Hold’Em, conosciuto anche come Short Deck, una variante del Texas Hold’Em a mazzo ridotto, senza i 2, 3, 4 e 5.

Se non ci hai mai giocato potrai pensare che non ci sia questa grande differenza, invece il calcolo delle probabilità è completamente rivoluzionato, e così il valore delle hole cards di partenza.

Andiamo a vedere come e perché è necessario modificare la strategia preflop nel 6+ Hold’Em con l’aiuto di una guida pubblicata su PokerNews.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

6+ Hold’Em – Le regole in breve

  • Ci sono 36 carte nel mazzo
  • Il bottone paga un blind e ogni giocatore paga le ante
  • Il colore batte il full
  • L’asso può valere come un 5 ai fini della scala bassa (A-6-7-8-9)

 

Le suited aumentano di valore

Visto il cambio di gerarchia tra colore e full, chiudere un flush in una partita di Short Deck assume un valore molto più alto. 

Per questo vorremo privilegiare le mani suited contro quelle off: un J10 ha più equity di J♣10♠, potrà vincere pot più grandi, e correremo meno rischi di over flush rispetto al normale Texas Hold’Em a 52 carte.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Pocket Pair? Svalutate

Se le regole della vostra partita prevedono che la scala batta il tris, le vostre pocket pair perderanno di valore rispetto al Texas Hold’Em.

Nello Short Deck i set rischiano di essere sconfitti da una scala più spesso di quanto si immagini, e i nostri avversari potranno anche chiudere doppie coppie che possono improvare e over set con una frequenza più alta confronto al NLHE.

 

Individua le nuove Trash Hand

Se nel classico NLHE da late position alcune mani marginali acquisiscono valore, le stesse nel 6+ Hold’Em possono tranquillamente essere foldate.

Parliamo di mani come A8o o K8o che hanno più difficoltà a chiudere punti forti rispetto alla media. Un Q9s invece può essere inserito nel range di steal, perché ha buone possibilità di scale e colori.

AX off-suited solitamente non sono mani troppo buone, perché flop dove chiudiamo una semplice coppia e non abbiamo nessun draw nut, non è una buona situazione.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder