si prende la scena ad HSP 9

patrik antonius

Prosegue senza sosta la nona stagione di High Stakes Poker. Se nei precedenti episodi ci sono state delle vere e proprie botte da orbi, questa volta la situazione sembra essere stata un po’ più stazionaria. Tranne che per un caso che riguarda un grande ritorno sulla scena high stakes, ovvero quello di Patrik Antonius. Il player scandinavo è tornato ai tavoli decisamente tirato a lucido, e non solo a livello estetico.

L’ex tennista ha dimostrato di voler tornare alla carica in una situazione che per lui è stata molto familiare per tanti anni. L’aria di “casa” lo ha sicuramente aiutato a performare alla grande nell’ultimo episodio della serie, visto ciò che abbiamo avuto modo di ammirare. Anche se c’è stato qualcuno, che sveleremo nel corso dell’articolo, che ha risentito e non poco di questo grande ritorno.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Patrik Antonius brilla ad High Stakes Poker

L’opponent in questione risponde al nome di Garrett Adelstein. Ovviamente si tratta di un altro grande giocatore di cash game high stakes. Possiamo senza dubbio parlare di uno scontro generazionale, visto che lo statunitense è attualmente uno degli spauracchi dei tavoli a stelle e strisce. Tuttavia quella che potremmo definire la “old school” ha avuto la meglio. In particolare in uno spot.

Nella mano in questione Patrik Antonius ha aperto con 9-7 trovando Adelstein con A-K. Alla 3-bet dello statunitense, il finnico ha replicato 4-bettando. Garrett va al call e sul flop 9-Q-3 fa call alla c-bet da 14.000 dollari di Patrik. Il turn è un 2 decisamente neutro sul quale Antonius spara la seconda barrel chiaata ancora una volta da Adelstein. Il pot sale così a quota 110mila dollari prima di un river in cui succede di tutto.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

L’ultima carta è un 10, carta che può chiudere diversi draw. Terzo check di Adelstein, terza bet di Antonius che punta 80.000 dollari tenendone soli 27mila dietro. Un tentativo di induzione al bluff-catching da parte del finlandese che non riesce, ma dimostra comunque la self-confidence di Patrik.

Chissà se è tornato un altro esponente del grande poker high stakes degli anni scorsi…


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder