shova alla prima mano… e viene eliminato!

wynn las vegas

Quando andiamo a giocare o semplicemente assistiamo a un torneo di poker live, sappiamo che possiamo sempre aspettarci di tutto. Situazioni a limiti dell’incredibile, giocate che ci tolgono il fiato o in alcuni casi tutto lo stack. Ma nonostante siamo ormai degli abitué del poker giocato (o di quello guardato, dipende dai punti di vista) ci sono situazioni che non smettono mai di stupirci.

Come quella che è accaduta alcune ore fa in un evento disputato a Las Vegas. Si sa, la “Mecca del gioco d’azzardo” ha sempre un asso nella manica quando c’è da tirare fuori le storie più assurde. Ma questa potrebbe davvero batterle tutte, nonostante stiamo parlando di gioco in sé e non di cose che accadono da contorno. Ma prima di entrare nel dettaglio vogliamo farvi un solo nome, quello del protagonista: Elvis Toomas.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Push alla prima a Las Vegas

Dopo avervi svelato il nome del protagonista, passiamo alla location. Stiamo parlando del Wynn Resort di Las Vegas, una struttura che ben presto potremo vedere anche al caldo di Dubai. Qui si è giocato nelle scorse ore un torneo da 10.000 dollari di iscrizione, che nel suo Day 1A ha visto un Daniel Negreanu tutt’altro che in forma, tanto da aver tentato per ben quattro volte il re-entry.

Tornando al nostro “eroe”, Elvis è un giocatore californiano che si è schierato nel Day 1B. Forse non aveva tantissima voglia di giocare, forse voleva fare il gesto eroico per prendere vantaggio sulla concorrenza. Fatto sta che pochi secondi dopo lo “shuffle up and deal” si sente una frase: all in. Toomas ha messo tutte le chips al centro senza guardare le carte. La speranza è quella di vedere un fold generale e di incamerare le chips vinte.

Tuttavia dallo small blind arriva l’antagonista, che assume le sembianze di Kristopher Templeman.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Il suo call fa gelare il sangue nelle vene di Toomas, che va allo showdown e scopre di avere J-8 contro una coppia di Re. Il board è impietoso e lo condanna alla precoce eliminazione, mentre Templeman fa un double up che forse neanche si aspettava.

A quanto pare questa mossa rientrava in una scommessa con la fidanzata, Christina Gollins, anche lei giocatrice e appassionata di poker. E subito dopo averla persa Elvis è tornato a giocare e si è qualificato per il Day 2AB del torneo. Cosa non si fa per amore…


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder