Sean Winter e Ali Imsirovic di fronte: abbiamo il bluff dell’anno?

sean winter

Nelle scorse ore ci siamo ritrovati a tessere le lodi (oltre che a sottolineare la fortuna) di Sean Winter. Il fortissimo giocatore americano è riuscito a portare a casa l’edizione 2022 dello U.S. Poker Open al termine di una rimonta clamorosa. Vincendo gli ultimi due tornei della schedule dopo dieci apparizioni senza cash, si è reso protagonista di un comeback incredibile che gli ha consentito di vincere l’aquila dorata.

Una rimonta che ha preso il via da molto lontano, ovvero dal successo nell’evento #11. Un successo che è arrivato soprattutto grazie a quello che potremmo considerare già oggi il bluff dell’anno. Sotto il fuoco di Winter è finito Ali Imsirovic, ovvero il mostro finale per quanto riguarda i tornei live degli ultimi 15 mesi. Una giocata incredibile che merita di essere analizzata da cima a fondo.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Sean Winter realizza il bluff dell’anno

Situazione: final table livelli 30.000/60.000 big blind ante 60.000

Preflop: Schindler rilancia a 135.000 con 10♥7♥ da bottone. Winter da small blind vede A♥6♥ e 3-betta a 425.000, ma Imsirovic ha Q♦Q♣ da big blind: 4-bet a 750.000. Sean decide dopo un minuto di fare call, con il pot che sale a quota 2.345.000 chips.

Flop: J♠7♦2♦ – Winter ci pensa circa un minuto prima di fare una puntata davvero piccola da 250.000 chips. Il bosniaco decide di fare solo call, il pot sale a quota 2.945.000 chips.

Turn: K♥ – seconda puntata da parte dello statunitense, che si tiene ancora basso e ne mette 450.000 al centro. Imsirovic ci pensa ancora una volta molto poco e fa call. Il pot sale a quota 3.745.000 chips.

River: 6♣ – Winter chiede il clock, fa passare circa un minuto e mette tutto lo stack al centro. Ali sembra molto scoraggiati, dà un’occhiata allo stack del rivale e butta le carte.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Una mano gestita in maniera pazzesca da Sean Winter, soprattutto nel preflop con le due micro-bet che gli hanno consentito di mantenere l’action dalla sua parte. Da parte di Ali Imsirovic c’è forse da rimproverare il mancato raise al flop o il fatto di polarizzare l’avversario su pochissime mani come l’unica overpair rimasta (gli Assi).

Resta comunque la lucidità e il sangue freddo dell’americano, che forse ha dimostrato di avere mani come JJ o AK già dalla condotta avuta preflop.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder