Sean Perry vs Nick Petrangelo: come un libro aperto

sean perry

Abbiamo già parlato in maniera frequente e approfondita dell’ottima run che Nick Petrangelo ha avuto in questo inizio di 2022. Il player americano ha piazzato una gran bella doppietta negli eventi dello Stairway to Millions. Tra gli avversari che è riuscito a mettere in riga in questi due tornei, spicca tra gli altri anche Sean Perry.

Il duello si è consumato durante l’evento #8, in cui il terzo incomodo (nonchè runner up del torneo) è stato David Peters. Ma se abbiamo già affrontato un colpo in cui Petrangelo e lo stesso Peters si sono affrontati, ecco un altro spot in cui il buon Nick ha totalmente outplayato l’altro protagonista 3-left di questo final table.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Una mano che spiega ancor di più la good shape del vincitore finale.

Nick Petrangelo annienta Sean Perry

Situazione: torneo MTT livelli 15.000/30.000 big blind ante 30.000

Preflop: Perry vede 9♦4♣ da small blind e dopo il fold del bottone rilancia a 120.000, trovando il call di Petrangelo con Q♣10♦ da big blind. Il pot sale a quota 270.000 chips.

Flop: A♦Q♥J♥ – Sean si trova fuori posizione ma va comunque alla c-bet per 180.000 chips, trovando ancora una volta il call di Nick. Il pot sale a quota 630.000 chips.

Turn: 8♣ – seconda barrel da parte di Perry, che mette altre 220.000 chips al centro. Petrangelo non si lascia intimorire e opta ancora una volta per il call. Il pot sale ora a quota 1.290.000 chips.

River: A♥ – Qualche secondo di thinking per Sean che mette al centro le ultime 415.000 chips a lui rimaste. Nick gli guarda lo stack e senza pensarci troppo opta per il call vincente.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

La mano in questione dimostra come il piano messo in atto da Perry sia stato totalmente “sgamato” dal suo avversario. Tre barrel assestate per bene sul piano delle size, ma senza un piano logico alle spalle. Una tripletta di puntate fatta al solo scopo di non lasciare l’action in mano a Petrangelo.

Quest’ultimo si è reso subito conto della situazione e si è decisamente tranquillizzato dopo la discesa del secondo Asso al river, che ha rafforzato la sua mano. Una lettura perfetta che è servita per iniziare la rimonta che lo ha portato al trionfo.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Photo credit: Pokergonews.com

Author: Frank Snyder