Quando Trickett stava per chiamare una cold 4bet all in di Dwan con 9-high

Sam Trickett call Dwan 9-high

Ok che è Tom Dwan, ok che è uno dei giocatori più aggressivi che si siano mai visti al tavolo verde, ma pensare di chiamare una cold 4-bet con 9 alta non sembra il massimo… vero Sam Trickett?

Alle Triton Poker Super High Roller Series di Montenegro nel 2017, torneo da “solamente” $100.000 di buy-in, Sam stava per rendersi protagonista di questa action al limite dello spite, anche se si è salvato all’ultimo momento.

Genio o follia? D’istinto propenderemmo per la seconda, ma Trickett è stato molto razionale, stiamo parlando pur sempre un giocatore da 21 milioni di dollari in vincite su Hendon Mob.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Trickett al limite contro Tom Dwan

Il torneo era al livello 11, blinds 5.000/10.000 ante 1.000, e dato il buy-in non ci aspettiamo proprio dei signori nessuno ai tavoli. L’action infatti la apre Dan “Jungleman12” Cates, Trickett tribetta con il suo 9♣6♣ ma incappa in un push di Tom “durrrr” Dwan per quasi 150.000, notare che Trickett ne aveva dietro poco meno di 700.000.

Che ci crediate o no, non è stato uno snap fold. Anzi, quei 2-gapper-suited-connector sono rimasti in mano qualche minuto a Trickett, finché l’inglese non ha deciso di foldarli dicendosi non sicuro di cosa fare, quantomeno in un torneo.

E non si è nemmeno nascosto dietro un dito, anzi ha chiesto subito ai suoi avversari cosa avrebbero fatto nei suoi abiti con “a good 9-high“!

 

Il thought process di Sam Trickett

“Era pura matematica, avevo pot odds di 3:1 per il call. Cates stava rilanciando molto, l’avevo già visto aprire un 85s, quindi ho pensato che fosse una buona 3bet. Cates è un cash gamer, e loro hanno la tendenza ad aprire di più, quindi ho rilanciato con 96s.

Anche Tom è un giocatore loose cash game, e ha dichiarato all in. 

 

Comparazione Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Certo, doveva avere una mano discreta, perché era la prima volta che io 3-bettavo, però pensando in termini matematici: Dwan poteva avere anche una mano come AJ, sapete come è Tom, e sa comunque che 3-betto abbastanza largo. 

Potevo avere due carte libere e pot odds di 3:1… però sapevo anche che poteva avere TT+ contro cui non gioco così bene. A cash game avrei chiamato semplicemente per odds, ma in un torneo contano più le chips delle odds, e allora ho deciso per il fold.”

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder