“Non volevo Cortellazzi in HU”

Grzegorz Glowny

Il nome di Grzegorz Glowny è uno di quelli destinati a rimanere nella storia del poker live internazionale. Oltre a restarci sullo stomaco per un po’ di tempo. Il player polacco è infatti il fresco vincitore del Main Event dell’EPT di Praga, al termine di una lunga cavalcata che aspettavamo di seguire da circa due anni. Per lui è arrivato un bellissimo trionfo che gli ha consentito di tornare sulla cresta dell’onda.

Ma come abbiamo già scritto, il suo trionfo è coinciso con la fine di un sogno doppio per i nostri colori. Sia Andrea Cortellazzi che Demetrio Caminita, infatti, avevano buone chances di portare a casa la tanto ambita picca. Ma se il siciliano si è fermato nel bel mezzo del Final Table, l’Assodicorte ha avuto la grande occasione di giocarsi tutto in heads up. Una chance che non è riuscito a sfruttare del tutto.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Glowny e la paura degli italiani

In un’intervista concessa ai colleghi di Assopoker a margine del Main Event, Grzegorz ha ammesso di temere un giocatore in particolare, in vista di un eventuale heads up. E questo giocatore era proprio colui il quale lo ha sfidato, ovvero Andrea Cortellazzi. Il motivo è presto detto e lo spiega proprio il diretto interessato:

L’unico che non volevo ritrovarmi in heads-up era Andrea. L’ho sofferto tutto il tempo e le sue mosse mi hanno mandato in confusione. Ogni volta aveva il timing perfetto e a un certo punto ho pensato avesse delle mostruose soul read live su di me.

Un bell’attestato di stima che si estende anche a Demetrio Caminita, l’altro italiano in corsa. Anche per lui ci sono belle parole:

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Anche lui mi ha dato filo da torcere. Sembrava davvero molto preparato e credo sia uno di quelli che non abbia quasi mai sbagliato nulla. Quel coin flip in blind war con lui è stato decisivo.

 

Alla fine, però, i bei discorsi lasciano spazio ai risultati. E Grzegorz Glowny può vantarsi di aver vinto la prima picca non solo del 2022, ma anche degli ultimi due anni. Perciò mano sul tavolo e VGG per lui.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder