Non esiste exploitative senza GTO? Cos’è la GTO?

gto-stefano-atzei

Negli ultimi giorni è uscita su Assopoker un’interessante intervista a Dario Dimaggio, giovane padovano che è riuscito tra le varie imprese a superare i 270.000 dollari in vittorie Cash Game in un anno.

Risultati a parte, il punto interessante dell’articolo sono i perché di questi suoi exploit ai tavoli: determinazione, mindset, ma anche la volontà di imparare, uscire dalla propria zona di confort e approcciare alla GTO, senza diventare il classico robottino che clicca seguendo le tabelle, ma incorporandola, facendola propria, riconoscendone i limiti e le potenzialità.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

“Ho studiato la GTO non perché la ritenessi il segreto per vincere, ma perché mi interessava molto capire il punto di vista degli altri e capire dopo come adattarmi a quello che facevano loro”

Gli scettici anti-gioco-ottimale dovrebbero riflettere su questa cosa. Davvero pensate di poter giocare in vantaggio o ad armi pari contro un player se non capite il perché delle sue mosse?

Se vi viene da dire “Ma nemmeno lui sa come gioco io“, pensando di poter exploitare la GTO solo giocando in maniera diversa… abbiamo notizie non buonissime.

La GTO nasce con l’intento di creare una strategia non exploitabile, e anche se sappiamo essere praticamente irrealizzabile dal vivo, sicuramente chi prova a metterla in pratica non avrà plateali fianchi scoperti da prendere di mira.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Lo spiega anche Dimaggio stesso, che continua:

“La GTO serve a farti capire le cose, spiegarti come è il poker. Tu poi capisci le dinamiche che ci sono dietro, e poi in base a quello che capisci sai come comportarti meglio al tavolo. Di base poi vai a exploitare i tuoi avversari, perché non affronti bot GTO. Tenendo a mente le dinamiche GTO poi anche exploitare viene più facile.”

Affrontiamo e continueremo ad affrontare esseri umani con dei leak, con dei punti deboli, e quelli sono la nostra fonte di soldi.

Il problema è che nel corso del tempo tutti hanno protetto i loro punti deboli più evidenti, e nel corso del tempo continueranno a farlo, risultando avversari sempre più difficili da affrontare.

Questo significa forse che arriverà il giorno in cui non potremo più vincere? Teoricamente no, ma per continuare ad essere vincenti sarà sempre più importante trovare strategie e riuscire a localizzare i leak avversari meglio di quanto sappiano fare questi ultimi.

Insomma, in buona sostanza dobbiamo conoscere bene, molto bene, la GTO per essere capaci di giocare il miglior exploitative.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder