Negreanu forza la giocata contro Hultman: l’esito è incredibile

negreanu

Come abbiamo già avuto modo di notare, ha preso ufficialmente il via la nuova stagione di High Stakes Poker. Quello che possiamo considerare come uno dei più importanti show live dedicati al cash game high stakes ha visto la messa in onda del primo episodio su PokerGO. Tra i protagonisti che hanno avuto un ottimo impatto al tavolo c’è sicuramente Daniel Negreanu.

Il player canadese ha sempre amato questo genere di situazioni, in cui non c’è la pressione del torneo in cui arrivare fino in fondo. La possibilità di giocare cash game con amici e avversari lo alletta sempre molto e gli consente di dare sfogo alla sua fantasia. Come nel caso della mano che stiamo per analizzare, in cui il suo principale avversario è stato il noto streamer Kim Hultman.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Un colpo che ci riporta decisamente indietro nel tempo.

Negreanu incanta il suo avversario

Situazione: cash game livelli 400/400 dollari big blind ante 400 con straddle 800

Preflop: Negreanu da early position vede 6♦4♦ e rilancia a 1.600 dollari. Due i call: Hultman con Q♣J♠ da bottone e Brunson con 9♥8♠ da big blind. Il pot sale a quota 6.400 dollari.

Flop: 10♠9♠6♠ – Doyle open-checka e lascia la parola al canadese che c-betta 1.500 dollari. Hultman opta per il call, così come Brunson. Il pot sale a quota 10.900 dollari.

Turn: A♠ – ancora un check da parte di Texas Dolly, D-Negs spara la seconda barrel a 5.500 dollari. Parola a Hultman che fa ancora una volta call, mentre Brunson folda. Il pot sale a quota 21.900 dollari.

River: 6♥ – parola ancora a Negreanu che spara la terza pallottola: 36.000 dollari al centro. Hultman ci pensa su per qualche secondo prima di optare per il clamoroso fold.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Una condotta particolarmente strong da parte di Negreanu, il quale si rende conto di non poter andare a showdown nonostante il trips di Sei. Da qui emerge la necessità di spingere forte al river, per indurre il suo avversario a passare. L’ottima lettura induce il canadese a sospettare che Hultman abbia una carta a picche non altissima e fa di tutto per farlo foldare.

Una tattica che riesce ma che forse dimostra tutta l’inesperienza da parte dello streamer. Hultman è senza dubbio una preda “facile” per D-Negs, altri giocatori avrebbero con ogni probabilità fatto call in bluff catching. In ogni caso battiamo la mano sul tavolo per Daniel.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Photo credit: Pokergonews.com

Author: Frank Snyder