Matt Berkey spiega come outplayare Phil Hellmuth

Matt Berkey tell

Matt Berkey è stato senza alcun dubbio uno dei grandi protagonisti della scena del poker soprattutto a livello statunitense. In particolare lo abbiamo spesso trovato in alcuni tra i tavoli di cash game high stakes più celebri e ricchi mai proposti. Come quelli che sono stati oggetto di show televisivi, come il Poker After Dark o High Stakes Poker, quest’ultimo rigenerato e ripartito con la nona stagione.

Il fortissimo grinder americano ha voluto cogliere l’occasione per dimostrare che persino un giocatore come Phil Hellmuth è battibile. E lo ha fatto proprio attraverso una mano da lui giocata contro The Poker Brat. L’ambientazione è proprio il tavolo del Poker After Dark, al quale i due si sono confrontati in una delle ultime edizioni. Ed è qui che Berkey ha sfoderato tutte le sue abilità per avere la meglio.

 

Comparazione Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Matt Berkey irride Phil Hellmuth

Nella mano in questione, analizzata con un video sul proprio canale Youtube, Matt Berkey fa una precisazione importante. Hellmuth era il più short al tavolo, con circa la metà dello stack medio presente al tavolo. Ed è proprio questa condizione a mettere il protagonista del racconto in condizione di outplayarlo molto facilmente:

Phil era orgoglioso di giocare contro certi stack avendone uno abbastanza ridotto. Tuttavia commette spesso errori madornali con stack così piccoli, infatti ottiene sempre pessimi risultati. E in questo caso ho avuto un’ottima lettura su di lui.

La mano in oggetto vede Hellmuth aprire a 700 dollari (il livello è il classico 100-200 dollari con straddle) con K♥J♣ e subire la 3-bet con 7♥6♥ da parte di Berkey. Phil decide di appoggiarsi e il board è ininfluente per entrambi: 10♥8♦3♦ sul tavolo.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

A questo punto Matt fa una lettura che gli sarà sufficiente per vincere il colpo:

Come ho detto, Hellmuth qui è molto prevedibile. Se ha preso anche solo un pezzo del flop chiamerà la mia bet, altrimenti folderà.

Succede esattamente ciò che viene predetto da Berkey, il quale punta 1/4 pot e vede il suo avversario fuggire a gambe levate.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder