il campione al di là dei problemi di salute

phil hellmuth high stakes duel iii

La carriera di Phil Hellmuth ha attraversato sempre dei momenti per nulla facili. Non c’è stato sempre e solo il poker nella vita di un uomo che è stato capace di scrivere tante pagine della storia di questo gioco. C’è stata anche la necessità di fronteggiare alcuni demoni che hanno complicato la vita di Phil, come nel caso di alcuni problemi di salute. Problemi che si sono ripresentati di recente.

Tuttavia la lucidità del primatista di braccialetti vinti alle World Series of Poker non si è mai spenta. Hellmuth è stato sempre capace di andare al di là di questi problemi e ha messo il gioco al primo posto. Anche per riuscire a distrarsi e mantenere alto il livello del suo gioco di fronte a certe avversità. Un po’ quello che è successo nelle scorse ore in uno degli appuntamenti clou del poker live.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Phil Hellmuth più forte di tutto

Così per The Poker Brat è arrivato l’ennesimo grande piazzamento della sua carriera. Non è una vittoria ma un secondo posto, arrivato nell’evento 8-Game nella schedule dello U.S. Poker Open. Un piazzamento che conoscendolo lo avrà fatto rosicare e non poco sul momento. Ma alla fine dei conti, come svela lo stesso Hellmuth subito dopo la fine del torneo attraverso il suo account Twitter:

 

Ragazzi, sono in fibrillazione atriale dalle 3.45 del mattino (ci hanno fatto giocare fino all’1.45). La fibrillazione atriale dura per me 24 ore. La brutta notizia è che mi fa dormire molto poco e ho un final table tra 7 ore. La buona notizia è che le ultime due volte in cui l’ho avuta ho fatto 2 final table alle WSOP. Lo U.S. Poker Open dovrebbe farci finire di giocare a mezzanotte, così è un po’ troppo…

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Tornando al gioco in sé, alla fine dei conto Phil Hellmuth è stato sconfitto da Tamon Nakamura in heads up. Un risultato che dimostra la grande forza d’animo di uno straordinario campione.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder