Il blocco Sogei di ieri è costato circa 1 milione

Il blocco Sogei di ieri è costato circa 1 milione

La vostra sessione di ieri è saltata: tutte le poker room in Italia erano offline dal primo pomeriggio fino all’ora di cena, dalla prima all’ultima, e così anche le piattaforme di scommesse e casinò online.

Visto il periodo, si è diffusa rapidamente l’idea che si potesse trattare di un attacco hacker, ma ci ha pensato Sogei stessa a negare queste voci, spiegando che si è trattato banalmente di un problema tecnico (molto esteso, visto che ha colpito anche i siti dell’Agenzia delle Entrate, i portali per il rilascio del Green Pass, e tutti i siti adibiti all’interazione con le pubbliche amministrazioni).

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Sogei: interruzione per problema tecnico

La causa del blocco generale nasce da un guasto ai circuiti elettrici dei dispositivi per le connessioni verso l’esterno dei servizi e dei portali gestiti da Sogei.

Con un tweet, che riportiamo qui sotto, la società ha avvisato del guasto, sottolineando successivamente che non c’è alcun rischio di leak di dati sensibili.

 

I disservizi nel poker online

Tutte le poker room erano in tilt, nella maggior parte dei casi non era possibile nemmeno accedere alle piattaforme.

Le rare eccezioni di giocatori che hanno potuto eseguire il login, speravano forse in qualche vantaggio iscrivendosi ai tornei con montepremi garantito e poche decine di giocatori registrati, ma come sottolinea ItaliaPokerClub tutti i buy-in sono stati restituiti dopo aver annullato i tornei in corso.

 

Comparazione Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Perdite per 1 milione, gioco illegale +15%-20%

Come riporta Il Corriere della Sera, citando le parole del presidente di Confindustria Sistema Gioco Italia:

“Oltre al danno economico per le casse dello Stato e per il sistema, di fatto si sviano i giocatori dall’offerta legale a quella illegale, che ha registrato un incremento tra il 15% e 20%”

Il danno economico in questione, comunica Confindustria, risiede in una minore raccolta di scommesse stimabili in 16-18 milioni si registra una perdita di gettito di circa un milione di euro.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder