“Giocare ‘for fun’ va bene, ma non cadere in questo tranello mentale”

phil galfond

Continuano le top 5 di Phil Galfond, ma questa volta il pro statunitense di fronte alla domanda “Quali sono le cose che i pro non vogliono che tu sappia?” non riesce andare oltre alla prima risposta.

Sì perché il punto principale è la “misdirection”, per usare un termine apprezzato dagli illusionisti, ovvero distogliere l’attenzione dalla cosa importante: in questo caso che loro sono i pro e sono migliori di te. 

Da qui Phil si apre a un discorso interessante: è giusto giocare con la consapevolezza di essere “underdog”, sfavorito? 

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Contro un pro sarai sempre in svantaggio

“Non importa quanto pensi di essere preparato, quanto bene credi di poter leggere il tuo avversario: se sei un giocatore casuale contro un professionista ne uscirai sempre perdente

I pro non vogliono che tu pensi questa cosa, ma credo sia utile da sapere per chi si trova in quella situazione. Nel poker chiunque può vincere un giorno qualunque, e questo è l’aspetto bello del gioco, e se giochi per divertirti o metterti alla prova… non c’è nulla di sbagliato a giocare contro uno più forte, l’ho fatto anche io. 

Spesso però la gente gioca senza aver chiaro quanto siano in svantaggio e giocano per ragioni che non sono reali, come “sono migliore di questi giocatori”, “tutto ciò che devo fare è aspettare la mano buona e vincerò molti soldi”

Trovo divertente che nella mente dei poker pro ci sia questo concetto, hanno un’immagine negativa in mente del fatto che giocare come underdog sia un errore. È normale, perché pensiamo a queste cose quando avanziamo con la carriera. 

Pensano che chiunque arrivi con un po’ di soldi senza saper giocare bene stia facendo una cosa stupida. In realtà non è sempre così. Può essere, certamente, ma c’è chi gioca per divertirsi, per mettersi alla prova. 

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

La gente gioca al casinò tutto il tempo, completamente consapevole di essere in svantaggio con il blackjack, la roulette, le slot. 

Temo che i pro siano troppo preoccupati del fatto che se gli amatori scoprono di essere effettivamente underdog allora scapperanno, nonostante i casinò e le sport bet siano settori enormi. 

Molti professionisti non dico che ti fregano o ti mentono, ma provano a nascondere il fatto che sanno giocare bene, o a evitare che tu giunga alla conclusione di essere sfavorito. 

A volte può portare la gente a smettere di giocare, ma la maggior parte delle volte le persone sono lì per divertirsi. E poi la cosa divertente è che quando ci sono due pro o un gruppo di pro che gioca insieme, ognuno pensa di essere il favorito, e uno, due o tre di loro stanno sbagliando

In poche parole, se sei un giocatore non professionista o semi-professionista e vuoi giocare per divertirti… fallo! Se vuoi giocare per divertirti e migliorare, grandioso anche meglio. È un punto da dove molti sono partiti, io ho cominciato così.

Però se vuoi giocare perché pensi che tutti abbiano le stesse chance e magari sei quello in giornata fortunata, oppure perché hai questa teoria per cui sei meglio di tutti gli altri… sei lo sfavorito. Se ora sapendo questo vuoi continuare a giocare è ok, è una tua decisione.”

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder