Fedor Holz rivela quanto ha vinto davvero nel 2016, il suo anno d’oro

Fedor Holz continua a sorridere: +$14.651 nella sfida contro 'limitless'

Se Fedor Holz porta ancora l’ormai datato soprannome di ‘enfant prodige‘ del poker un motivo c’è: il pro tedesco ha fatto piazza pulita di tutto ciò che c’era da vincere nel lontano 2016, quando aveva soli 23 anni e mangiava nosebleeder a colazione.

Il noto portale Hendon Mob, che si occupa di archiviare tutti i risultati di poker live, nella classifica del 2016 lo ha piazzato in primissima posizione con oltre 16 milioni di dollari in vincite lorde.

Questo risultato però non tiene in considerazione molti fattori di enorme rilevanza, come eventuali quote e buy-in spesi. In un recente video pubblicato sul canale Pokercode, Fedor racconta i successi nell’anno del suo massimo splendore.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Un 2015 di “test” per Fedor Holz

La sua run è cominciata, in realtà, nel 2015 con 3 milioni e mezzo di vittorie live. Fedor ammette senza falsa modestia che in quel periodo sentiva che il suo gioco fosse all’apice:

“Nel 2013-2014 ero un giocatore molto forte, probabilmente uno dei migliori al mondo e giocavo agli stake più alti e nei tornei. Nel 2014 è arrivata la svolta online e nel 2015 ho cominciato a giocare Super High Roller. Credo fossi al top del mio gioco.” 

I primi shot ai SHR però non sono andati benissimo, e il suo roll da 1,5-1,8 milioni è sceso a 1,1-1,2, perché il tedesco andava meglio ai tornei dal buy-in più basso che quelli più alti.

I primi 10 mesi del 2015 possiamo considerarli un periodo di transizione, dove overall stava perdendo del denaro.

 

Un occhio al Mental Game

A quel punto Holz si è reso conto di aver bisogno di un aiuto a livello di mental game, e così si è rivolto ad Elliot Roe, secondo Holz parte del motivo del suo successo a venire.

Uscito prima di quanto si aspettasse dal €25.600 WSOPE High Roller, Fedor è stato capace di prenderla bene, anzi esserne contento, grazie al suo shift mentale.

“Sono uscito dopo tre o cinque mani. Ero da SB, avevo un repush standard, lui chiama e io perdo. Spot super standard e ricordo vividamente che ero arrivato 15 minuti prima, preparato, completamente sul pezzo, concentrato e motivato, e per la prima volta sono stato davvero felice quando mi sono alzato. Ho giocato bene e mi sono concentrato solo su questo, un cambiamento enorme nella mia carriera.” 

 

L’inizio dello splendore di Fedor

Dicembre 2015 e comincia l’era di Holz. Vince il $100.000 WPT Alpha8 per $1.589.219, Holz dice di aver messo mano su “qualche centinaio di K” in quell’occasione.

Poi vince il $200.000 Triton Super High Roller nelle Filippine per oltre 3 milioni, il 6 gennaio 2016. Un torneo a suo dire “follemente soft”, con tre o quattro giocatori che non si sono presentati al Day 2 perché stavano giocando cash da qualche parte!

Poi arriva una vittoria da oltre mezzo milione all’EPT Monte Carlo, e a quel punto era veramente on fire e pronto per le WSOP. Grazie a $450k di side bet tra braccialetti, soldi vinti eccetera, Holz ha giocato una media di 11 ore al giorno per sette settimane e mezzo. Con risultati incredibili come sappiamo.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

L’estate comincia benissimo con un HU con il suo amico e compagno di stanza Rainer Kempe al $300.000 SHRB, vincita di $3.500.000 in cui Holz aveva larga parte delle quote. Con altre quote sparse in giro, se ne è andato con qualcosa tra i tre e i quattro milioni di profit.

L’Aria allora diventa il suo territorio di caccia, con vittorie per $1,3 milioni in tornei da $25k e $50k.

 

L’apice e la gloria

Poi arriva il successo al $111.111 High Roller for One Drop, una vittoria su 183 partecipanti dopo un deal con Dan Smith e Koray Aldemir Avevo quote di Koray e una grossa parte su di me, tipo il 50%. Anche le quote su Koray erano alte, per un altro paio di milioni. Ero in positivo di almeno $10.000.000 a quel punto, solo a Las Vegas.”

Dopo un paio di settimane di pausa post-World Series, si ritorna a Barcellona per l’EPT dove ha vinto €1,3 milioni netti al Super High Roller da €50k, a suo dire la miglior performance in torneo della sua intera carriera.

Alla fine Fedor non rivela l’esatta entità dei suoi guadagni netti, ma contando oltre 10 milioni a Vegas, side bet e vittorie extra, un’idea di massima ce la possiamo fare… e non è niente male!

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder