Fedor Holz e i tre errori principali dei giocatori di poker

Fedor Holz torna in cattedra e insegna in un video YouTube i tre errori più grandi del poker.

Dal principiante al professionista, qui ci sono consigli utilissimi su cui riflettere a tutti i costi, se vogliamo diventare migliori.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

1 – Non prepararsi prima della partenza

La gente non si prepara abbastanza prima di giocare. Ci sono molti aspetti: il bankroll management, la game selection (che sia cash o MTT, principiante o esperto) che è molto importante, e il mindset. A quest’ultimo riguardo ho visto giocatori dormire poco prima di un torneo, non pronti a giocare 12 ore di fila, addirittura gente che non sapeva quanti giorni durasse il torneo.

Spesso molti non si preparano al torneo, quindi sii sicuro di essere tu quello che si prepara in maniera corretta.

 

2 – Giocare troppo loose-passive

È tipico degli inesperti, e comunque dura sempre troppo: c’è la tendenza a giocare troppo loose passive. Chiamano troppo, non puntano abbastanza, non rilanciano, non bluffano. Ed è semplicissimo giocare contro di loro, ti basta estrarre valore costantemente.

Fai attenzione a non essere quello che fa schifo nel gioco: non giocare troppe mani, non chiamare troppo, non limpare, gioca più tight aggressive.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Fatemi spiegare meglio un attimo perché succede: è importantissimo capire la posizione, se hai 8 giocatori che devono ancora parlare, è molto più probabile che si trovi un AA o un KK, rispetto alle probabilità che si trovi contro due soli giocatori.

In più nel poker vuoi prendere l’iniziativa, se sei un loose passive le tue bet avranno molta credibilità, quindi non estrarrai facilmente valore. In ogni momento vuoi avere bluff e vuoi avere value.

 

3 – Sopravvalutare le proprie abilità

Questo si applica dal principiante al super pro, riguarda tutti quanti e incide nella crescita e nello sviluppo come poker player.

Tutti, io incluso, ci sopravvalutiamo nel poker. Punto. Tutto dipende da quanto riusciamo a sistemare il tiro.

Sii quello che si mette sempre in dubbio, anche se pensi di avere assolutamente ragione, anche se sei il migliore del mondo. Confrontati con chiunque e ascolta sempre con attenzione, anche quello che dice un pivello. Ti garantisco che ti aiuterà, come ha aiutato me, a crescere come giocatore.

 


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder