Dubai nuova frontiera del poker live? Arrivano i primi segnali – Grinderlab

wynn resort dubai

Il mondo del poker è sempre stato particolarmente attento all’apertura verso nuove frontiere in cui far attecchire il gioco. Ce ne siamo accorti già nel decennio scorso, quando dagli Stati Uniti è partita una vera e propria corsa agli armamenti. Qualsiasi luogo sfarzoso, elegante e ricco era finito nel mirino dei grandi organizzatori di eventi. E in questa ottica non può davvero fare eccezione Dubai.

Una delle perle del mondo orientale, con una decisa influenza di quello occidentale, è finora rimasta fuori dai radar del gambling ad alti livelli. Ora però le cose potrebbero davvero cambiare, considerando quelle che sono le ultime notizie in arrivo. Gli Emirati Arabi potrebbero aprire finalmente le porte a questo mondo magico. Anche perchè ci si sta attrezzando anche dal punto di vista regolamentare.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Dubai nuovo centro nevralgico del poker?

La notizia che tutti stavano aspettando è arrivata da uno dei fulcri del gioco live su scala mondiale. Stiamo parlando del Wynn Resorts, catena di strutture ricettive e dedicate al gambling che rappresentano il top di gamma a Las Vegas. La notizia riguarda l’apertura di un nuovo resort sull’Al Marjan Island, un gruppo di quattro piccole isole artificiali a pochi chilometri di distanza da Dubai.

Il nuovo paradiso terrestre, la cui inaugurazione avverrà nel 2026, proporrà diverse attrazioni. Tra le circa mille camere, una decina di ristoranti e una grandissima Spa, ci sarà quella che è stata definita come “gaming area“. E non sembrano esserci dubbi sul fatto che il poker e il gambling in generale vi troveranno spazio. Anche perchè, come abbiamo già accennato, il movimento sul piano delle regole è già in atto.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

La Ras Al Khaimah Tourism Development Authority, ovvero l’autorità più alta per il turismo negli Emirati, ha deciso di istituire un nuovo ufficio. Questo si occuperà di regolamentare il gaming all’interno dei resort, compresi quelli di nuova apertura. Questo fa capire quanto sia forte la voglia di giocare negli Emirati Arabi. Naturalmente in maniera responsabile e senza esagerare.

Siamo dunque pronti a vedere la nascita di un nuovo centro nevralgico del gioco mondiale?


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder