Com’era giocare contro Isildur ai bei tempi? “Distruggeva chiunque”

isildur-viktor-blom-stefano-atzei

In questi giorni c’è un argomento in particolare che sta movimentando la community del poker, sia live che online. Il protagonista della vicenda risponde al nome di Doug Polk, il quale ha deciso di far tornare a parlare di sé. La classifica dei migliori giocatori al mondo è senza dubbio un argomento di grande discussione, specialmente quando si tirano in ballo personaggi come Isildur.

Al secolo Viktor Blom, il fortissimo grinder svedese è stato uno di quelli che ha letteralmente rotto il field nel decennio scorso. Un giocatore in grado di ammontare centinaia di migliaia di dollari quasi in ogni tavolo che giocava. Nei suoi confronti Doug Polk ha espresso un parere tutto sommato positivo. Ovvero qualcosa che non capita tutti i giorni e a tutti i giocatori. Vero, Tom Dwan?

 

Comparazione Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

La leggenda di Isildur secondo Doug Polk

Abbiamo già fatto una analisi ad ampio raggio su quelle che sono le posizioni assunte da Polk su alcuni giocatori già menzionati. Per quanto riguarda Blom, il buon Doug fa capire che si trattava di un player in grado di vincere soldi anche quando giocava male:

Ho molta familiarità con il gioco di Viktor, e ho dati estremamente buoni sul suo approccio con il gioco. Isildur1 è uno di quei giocatori che ha un gioco A++ e un gioco D-. Il vero punto era se stesse vincendo o perdendo.

 

Il vlogger ammette che era impossibile non giocare contro Viktor in un certo periodo. E l’unico modo per riuscire ad avere la meglio era sperare che perdesse le prime mani. Il tutto per una questione di mindset:

Dovevi pregare che perdesse i primi blinds, perché se vinceva quelli ti massacrava. Lui è stato l’unico contro cui ho perso più di un milione in un solo giorno, mi ha letteralmente distrutto, è stato un pestaggio assurdo.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Ma cos’era ciò che rendeva Viktor Blom diverso dagli altri top grinder mondiali dello scorso decennio? Doug Polk dà la risposta:

Cercava sempre delle linee non ortodosse per metterti in situazioni orribili. Non molti hanno la capacità di farlo.

 

Voi siete dei fan di Isildur? Forniteci il vostro feedback su questo grande campione.


Author: Frank Snyder