Com’è andato il torneo Mystery Bounty all’EPT Praga?

mystery bounty

La tappa dell’EPT che si è disputata a Praga aveva attorno a sé una serie di attese molto alte. In primis perchè ha segnato la ripresa in forma definitiva del grande poker nel Vecchio Continente, se escludiamo le WSOPE dello scorso novembre. E poi c’era in particolare un torneo che attirato l’attenzione e la curiosità di tutti, giocatori e appassionati. Stiamo parlando dell’evento Mystery Bounty.

Ne abbiamo parlato in maniera molto approfondita nei giorni scorsi, soprattutto per la sua immissione sul “mercato” live. Tutto ha preso il via, come spesso accade per questo gioco, negli Stati Uniti e in particolare a Las Vegas. Il suo sbarco in Europa era molto atteso, se non altro perchè ci sono tanti amanti degli eventi KO. Andiamo dunque a scoprire come sono andate le cose tra le mura del casinò praghese.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Mystery Bounty a Praga, grandi sorprese e trionfo di un pro

Partiamo dal dire che il vincitore del torneo è stato un pro del poker mondiale. Stiamo parlando di Rodrigo Seiji Sirichuk, brasiliano meglio noto negli ambienti online come seijistar. A lui è andata una prima moneta da circa 240mila euro ma anche una quantità di bounty per “soli” 7.000 euro totali. Runner up è il britannico Ian Hamilton, che ha incassato 7.500 in taglie oltre a 148mila euro di seconda moneta.

Ma nel torneo Mystery Bounty l’attesa non è tanto per lo svolgimento del gioco al tavolo, ma per la scoperta del valore delle taglie. Il giocatore che, tra quelli andati al final table ha avuto più fortuna è stato Ognyan Dimov. Il bulgaro è arrivato terzo e ha incassato un premio da 106mila euro, ma il valore delle sue taglie ammontava a ben 17.000 euro. Decisamente più concentrato sul gioco è stato un altro brasiliano, Daniel De Almeida: una sola taglia per 500 euro complessivi.

 

Comparatore Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani.


 

Tuttavia ci sono stati giocatori decisamente più fortunati di Dimov, che nella classifica dei plurivincitori di taglie è solamente quarto. La Dea bendata ha sicuramente sorriso allo statunitense Robbie Schiffbauer, che ha incassato 50.500 euro e ha così rimediato al 37° posto nel torneo. Sono invece 27.500 gli euro vinti in taglie dal francese Nicolas Vayssieres, che ha concluso l’evento al 63° posto.

Tra gli italiani spicca Filippo Ragone che ha incassato 4.500 euro in taglie prima di sbollare il Final Table, mentre Claudio Di Giacomo ne ha vinti 4.000.


Se ti piacciono i nostri contenuti iscriviti alla Community su Facebook!

Author: Frank Snyder